Arriva il bonus per la digitalizzazione: 10.000 euro per le PMI su acquisto di software e hardware

  • Pubblicato: 30/11/2017
Arriva il bonus per la digitalizzazione: 10.000 euro per le PMI su acquisto di software e hardware

 

Da gennaio 2018, grazie al decreto Destinazione Italia (D.L. 145-2013), sarà possibile richiedere un voucher a fondo perduto fino a 10.000 euro, valido per la digitalizzazione d’impresa delle piccole e medie imprese.
In sostanza, le PMI potranno utilizzare il contributo per l’ammodernamento tecnologico (nuovi PC ecc.) e per interventi di digitalizzazione dei processi aziendali.
Ciò è possibile grazie all’intervento da ben 100 milioni di euro stanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico per lo sviluppo digitale delle aziende di micro, piccole e medie dimensioni.

Leggi la normativa ufficiale del decreto

 

Come richiedere il bonus

Per poter ricevere il bonus è necessario presentarne domanda a partire dalle 10 del 30 gennaio ed entro le 17 del 9 febbraio 2018. Il contributo verrà erogato in un’unica soluzione a seguito della documentazione presentata in sede di rendicontazione.

L’importo del bonus

L’importo del voucher riconosciuto a ciascuna impresa verrà determinato ripartendo le risorse finanziarie disponibili in proporzione al fabbisogno derivante dalla concessione del voucher da assegnare, fino al massimale di 10.000 euro.

Come ottenere il finanziamento

Essendo il budget limitato, è importante che le aziende presentino il miglior progetto possibile di innovazione, con la domanda correttamente compilata nei tempi prestabilii, e che siano in grado sia di presentare che di rendicontare il progetto. Chiaramente non si tratta di un procedimento semplice da svolgere in autonomia, poiché qualsiasi errore commesso potrebbe comportare la revoca del finanziamento o la non accettazione.

Cosa finanzia

Come già menzionato, il bando mira a sostenere le imprese nella digitalizzazione dei processi aziendali e nell’ammodernamento tecnologico, andando a finanziare il 50% della spesa programmata per l’acquisto di hardware, software e servizi che consentano le seguenti:

  • Il miglioramento dell’efficienza aziendale
  • La connettività a banda larga ed ultralarga
  • La modernizzazione dell’organizzazione del lavoro tale da favorire l’utilizzo di strumenti tecnologiche e la flessibilità quale il telelavoro Il collegamento alla rete internet mediante tecnologia satellitare
  • Lo sviluppo di soluzioni e-commerce
  • La formazione qualificata, in campo ICT, del personale

 

Chi può richiedere il finanziamento

Possono presentare domanda per il voucher le seguenti:
- Micro, piccole o medie imprese
- Attività non riconducibili a settori di produzione primaria di prodotti agricoli, di pesca o di acquacoltura
- Imprese che non hanno già usufruito o sono beneficiarie di altri contributi per l’acquisto degli stessi beni e servizi
- Attività non sottoposte a procedura concorsuale, fallimento, liquidazione, ecc.

Come inviare la domanda

1) Per presentare la domanda è necessario essere dotati di PEC valida e di firma digitale del rappresentante o del delegato
2) L’inoltro del progetto può avvenire esclusivamente online, seguendo la procedura descritta sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico (www.mise.gov.it)
3) La domanda può essere compilata a partire dal 15 gennaio e presentata a partire dalle 10 del 30 gennaio ed entro le 17 del 9 febbraio 2018.
Ciascuna impresa può presentare unicamente una domanda.

Fonte ufficiale: Ministero dello Sviluppo Economico

 

Il voucher della digitalizzazione rappresenta un’ottima occasione per tutte le aziende: è importante quindi cogliere questa opportunità presentando il miglior progetto possibile che aiuti concretamente la crescita dell’impresa.

Per ulteriori informazioni e supporto per la presentazione della domanda, contattaci attraverso l'apposito modulo oppure telefonicamente allo 049 761908.


  • hp
  • intel
  • dell
  • fujitsu
  • gigaset
  • synology
  • veeam
  • vmware
  • zyxel
-->