Hackerato il servizio di Libero Mail: rubate le password

  • Pubblicato: 07/09/2016
Hackerato il servizio di Libero Mail: rubate le password

Continua l'apocalisse delle intrusioni nei server di grandi servizi Internet. Libero Mail ha infatti inviato un messaggio a chi usa il suo servizio di posta in cui avvisa di aver subito un attacco durante il quale i criminali sono riusciti ad avere accesso al database delle password di tutti i suoi utenti.

Nella mail si legge che i dati potenzialmente trafugati sono comunque criptati e protetti secondo gli standard più moderni, ma sappiamo bene che è un'ottima abitudine quella di cambiare subito le credenziali dei siti che hanno subito un attacco.

Siamo in attesa di avere maggiori informazioni da Italiaonline sul tipo di attacco subito e su quale sia stato l'impatto effettivo, ma intanto correte a modificare la vostra password.2016 09 07

Ricordiamo che se avete usato la stessa password su altri siti, anche quelli saranno soggetti ad attacco.

Usare la stessa password su più siti è una pratica molto pericolosa in questi tempi perché le continue compromissioni a cui stanno andando incontro i servizi web, anche molto famosi e più grandi di Libero Mail, forniscono ai cyber criminali i mezzi per compromettere i nostri account anche su quei siti che non hanno attaccato.

Anche se è una seccatura, è diventato imperativo usare una password unica per ogni servizio. Già che ci siamo, consigliamo come al solito un'occhiata su have i been pwned? per controllare che le nostre credenziali non siano già in mani poco sicure...


  • hp
  • intel
  • dell
  • fujitsu
  • gigaset
  • synology
  • veeam
  • vmware
  • zyxel
-->